La Nigeria è un Paese che sta cercando di svilupparsi nonostante le grandi problematiche dovute alla povertà del Paese, con l’aiuto di risorse locali come il petrolio e di un turismo che incomincia finalmente a crescere  (info sul turismo in Nigeria). Ovviamente l’importanza dell’educazione è fondamentale in ogni Paese, in particolare parlando di Stati in via di sviluppo. Le università e gli istituti per l’educazione sono la base della cultura di un popolo per le Nazioni civili. Dopo un periodo di passaggio generazionale molte Nazioni africane stanno cercando di emergere anche sul lato culturale e in particolar modo grazie alle università.
L’Università Ibrahim Badamasi Babangida è tra le migliori che si possono trovare su territorio africano ed è stata fondata ormai da alcuni anni, visto che la data di fondazione è il 2005.
Questo istituto ha avuto da subito grande successo grazie a grandi riconoscimenti che ha ottenuto in questi anni. Il nome è ispirato ad uno dei personaggi più importanti di questo Stato, l’ex capo di Stato molto rispettato in questo Paese, il generale Ibrahim Badamasi Babangida. Questo uomo ha dedicato la sua vita al miglioramento del Paese e l’università che gli è stata intitolata ha l’obiettivo di migliorare lo standard educativo della Nigeria. Grazie ai corsi che si possono seguire in questa Università, gli studenti divengono sempre più consapevoli delle proprie possibilità e del mondo che li circonda. Non c’è un modo migliore per dare un futuro brillante ad uno Stato così difficoltoso come la Nigeria, flagellata dalla guerra per molti anni.
La prima sessione accademica di questa Università è datata 2005 e la maggior parte dei dipartimenti ha visto il suo inizio nell’annata scolastica 2005-2006. Grazie all’ottima qualità dei suoi corsi sono sempre di più gli studenti che aprono le loro menti, che aumentano le loro possibilità di cambiare un mondo che si mostra sempre più difficile da affrontare. La ricerca e il lavoro vero e proprio sono l’obbiettivo di tutti gli studenti che iniziano i corsi in questa Università in Nigeria. Sono sempre di più i corsi che si aprono anno dopo anno, per poter offrire a tutti quelli che lo vogliano sempre più opportunità, soprattutto nel campo economico e finanziario.

Corsi di marketing e di web marketing a confronto.

Il web ha già modificato radicalmente la nostra società, e sta continuando a farlo sempre di più, e naturalmente quando una società cambia anche i bisogni dei consumatori e i mezzi per comunicarli mutano,  dando vita a nuove discipline, come il web marketing.

Un corso normale di marketing si basa sul paradigma delle 4P, cioè prodottoprezzoposizione e promozione (product, price, place, promotion).

Bastano solo queste quattro parole per farci capire che il marketing tradizionale insegnava a basare la proprio campagna sulla localizzazione demografica  degli acquirenti. Dunque dopo aver sviluppato il prodotto si ideavano campagne pubblicitarie di massa, con l’intento di spingere le persone a comprare il servizio o l’oggetto venduto, e basando il successo solo su profitto e quote di mercato, che sono parametri di controllo non sempre affidabili e comunque poco completi.

Con la diffusione di internet ad alta velocità e ancora di più con l’esplosione della connettività mobile il marketing è cambiato, arrivando a generare una nuova branca: il web marketing.

Il tipico corso di web e internet marketing comprende naturalmente nozioni tecniche di economia  e sul funzionamento della rete. Quindi l’ottimizzazione per motori di ricerca, altresì nota come SEO (Search Engine Optimization), la comprensione delle dinamiche dei social network e l’utilizzo di sistemi  di pubblicità comeAdWords, per creare e distribuire in maniera mirata i propri annunci.

Oltre a questo però i moderni corsi di web marketing si prefiggono anche lo scopo di far comprendere la psicologia che sta alla base di questo tipo di commercializzazione. Difatti grazie alla rete il marketing ha cambiato in maniera radicale l’opinione che aveva del cliente, che è passato da destinatario finale a fulcrodelle campagne.

Grazie a internet infatti le aziende hanno gli strumenti per analizzare il loro target anche a livello psicologico e comportamentale. Possono finalmente conoscerne i gusti e proporre così un’offerta molto personalizzata, attraverso database ben strutturati ed etichettati.

Inoltre il web fornisce la possibilità di stabilire una comunicazione diretta con i consumatori, e dà modo di avere parametri più ampli per controllare il livello di apprezzamento. Queste nuove campagne sono molto più interattive e tendono ad attirare il cliente, ad incuriosirlo e farlo diventare avido di informazioni, in modo che sia lui a cercare un contatto maggiore con l’azienda, senza sentirsi spinto a comprare un oggetto o un servizio che non conosce, come succedeva in passato.

Naturalmente tutto ciò comporta anche dei vantaggi per il cliente, che infatti adesso si può permettere delle aspettative migliori, dato che contribuisce lui stesso alla realizzazione del prodotto tramite l’interazione sociale con l’azienda. Inoltre il web marketing permette ai destinatari dei servizi di influire molto più pesantemente sul prezzo finale, riuscendo spesso a farlo adattare più facilmente alle proprie esigenze.

Fondi e Prestiti Universitari: il programma “Diritto al futuro”

Fondi e Prestiti Universitari

Fondi e Prestiti Universitari

Ai giorni nostri, spesso s’incontrano non poche difficoltà nel reperire le risorse finanziarie che siano funzionali al finanziamento di un percorso formativo che si intende intraprendere.
Purtroppo, tale problema, se non viene risolto, può diventare causa di abbandono degli studi e di dispersione scolastica e/o della formazione universitaria. Non potendo beneficiare delle agevolazioni normalmente riservate a dipendenti e pensionati, (come ad esempio lacessione del quinto), il reperimento dei fondi per gli studenti è particolarmente gravoso.
Quest’anno, l’ex governo italiano rappresentato dall’ormai ex Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, ha proposto un’iniziativa interessante che funge da incentivo, affinché i giovani universitari, nonostante la crisi economica e finanziaria che il nostro paese al momento sta vivendo, possano intraprendere e proseguire i propri studi.
Infatti, il Ministero della Gioventù, mediante il programma “Diritto al futuro” che prevede anche la partecipazione dell’Associazione bancaria italiana, ha istituito un Fondo di Garanzia che si pone l’obiettivo di favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro dopo aver conseguito un alto livello d’istruzione. Read more of this post

Corsi Professionali: i più consigliati

Il momento economico attuale è purtroppo sempre più caratterizzato da notevoli difficoltà per quanto riguarda la ricerca di un impiego, il lavoro infatti è poco e l’unico modo per poter avere qualche possibilità in più è quello di distinguersi in un determinato ambito o settore.

Una delle strade più sicure per guadagnare punti nella ricerca di lavoro è quella di praticare i Corsi Professionali in modo da specializzarsi in uno specifico ambito. Di corsi professionalizzanti ne esistono moltissimi, un’offerta vastissima messa a disposizione non solo dai vari Enti ma anche dal web che pullula ormai di portali dedicati all’offerta di una preparazione professionale.

Tra i più consigliati, in quanto garantiscono uno sbocco quasi certo su mercati non esageratamente in crisi, ci sono i corsi inerenti a tutto ciò che riguarda l’informatica, quindi lo sviluppo di pagine web ecc… internet e la tecnologia rappresentano infatti uno dei mercati cosiddetti del futuro. Gettonatissimi e consigliati anche i corsi di formazione professionale (la maggior parte concentrati a Milano) mirati alla preparazione in ambito estetico o in relazione allaNail’s art, che negli ultimi anni si sta diffondendo in modo davvero strabiliante.

Un corso professionale che può garantire occupazione rimane poi l’evergreen delle lingue, conoscere bene una o più lingue offre infatti anche la possibilità di trovare occupazione all’estero, mentre, per gli appassionati di enogastronomia esiste tutta una serie di corsi di cucina, da quello base a quello più avanzato, a quello specificamente orientato sui dolci o il cake design.

Tra le occupazioni emergenti è da segnalare anche quella di wedding planner, che ha visto gli ultimi anni caratterizzarsi dalla presenza di numerosi corsi professionali a tema che si prefiggono l’obiettivo di formare personale in grado di occuparsi dell’intero abc in merito all’organizzazione di eventi.

 

Quella Voglia di fare Impresa

Il Convegno dei giovani imprenditori a Santa Margherita Ligure

Giovani Imprenditori a Santa Margehrita

Giovani Imprenditori a Santa Margehrita

A giugno 2011, come ogni anno, si è tenuto il Convegno Giovani Imprenditori a Santa Margherita Ligure
che riunisce tutte le principali forze imprenditoriali giovanili del paese. Al meeting ha partecipato anche il presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria, Jacopo Morelli, il quale al momento dell’apertura dell’incontro ha dichiarato che: «È tempo di occuparci del futuro dell’Italia. Alziamo la voce sul nostro futuro, che è il futuro del Paese. Non ci arrendiamo e non ci rassegniamo».

Egli poi prosegue sostenendo che: «nulla è più irresponsabile che sprecare una generazione».
Morelli ha proposto che si applichi una diminuzione del cuneo contributivo per tutti coloro i quali fanno la loro comparsa sul mercato del lavoro, in modo tale che venga assicurato un reddito certo alle generazioni future. Al fine di stimolare la giovane imprenditorialità si chiede la soppressione dell’Imposta Regionale sulla Attività Produttive (IRAP) che, com’è noto, grava su tutte le piccole e medie imprese del territorio nazionale, soprattutto, nella fase più delicata e difficile della vita dell’azienda, come quella dello start-up. Read more of this post